CERCA

dal nostro archivio

  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
  • dal nostro archivio
PDF Stampa E-mail

La Rossa Primavera

La Rossa primaveraDal prossimo 25 aprile sarà in vendita, in allegato a Liberazione e L'Unità, al prezzo di € 6,90,

"La Rossa Primavera"

Dalla quarta di copertina:
Le valorose barricate popolari di Parma, un attentato dimostrativo contro il Vaticano, la partecipazione dei volontari internazionalisti alla guerra di Spagna, la Resistenza armata nel nord Italia. Sono alcuni degli episodi storici che ispirano La rossa primavera, una raccolta di racconti sull'antifascismo.Il tema è quanto mai vivo e attuale. Ideologie e pratiche autoritarie sono infatti ancora pericolosamente e subdolamente presenti, nelle istituzioni come nella società. Lo sa bene chi fa attività militante nei quartieri, nelle scuole, nei luoghi di un lavoro sempre più precario.La narrativa non scioglie i nodi storici ma li attraversa, consegnandoli alla riflessione e alla sensibilità critica. In questa chiave, il libro può essere un piccolo tassello nella ricostruzione della memoria, patrimonio essenziale per comprendere le urgenze del presente.

Gli autori devolvono, tramite il Comitato Piazza Carlo Giuliani onlus, l'intero importo dei diritti loro spettanti per questo libro a progetti di solidarietà internazionale. Con i precedenti libri sono stati realizzati progetti in favore dei Guaraní-Kaiowá del Mato Grosso del sud, dei bambini Saharawi nei campi profughi dell'Algeria del sud, e la ristrutturazione di una scuola in Etiopia.